Utilizziamo i cookie per assicurarti una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie Policy

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.

smaltimento_1 smaltimento_2

La gestione dei rifiuti riveste un ruolo fondamentale nella definizione di una strategia ambientale sostenibile.

La gestione integrata dei rifiuti, secondo il "principio della gerarchia nella priorità di gestione", su cui si fonda l'approccio comunitario, privilegia la prevenzione e la riduzione della produzione e pericolosità dei rifiuti, e prevede il ricorso alla discarica solo come forma residuale di smaltimento, per quei rifiuti per i quali non sia più possibile un ulteriore recupero.

La valorizzazione come risorsa energetica dei rifiuti residui non utilmente riciclabili rimane un obiettivo da perseguire.
La termovalorizzazione è il processo per cui attraverso l'incenerimento dei rifiuti si utilizza (=valorizza) il calore prodotto dalla loro combustione per la produzione di energia elettrica e/o termica.

L'incenerimento è un processo di ossidazione di sostanze organiche, anche pericolose, contenute nei rifiuti, che consente notevoli riduzioni in massa e volume degli stessi, la cui efficacia è misurata in termini di distruzione e rimozione delle sostanze inquinanti.
La termovalorizzazione risulta essere il sistema di recupero energetico dei rifiuti più idoneo a trattare la parte residua dei rifiuti pericolosi e non pericolosi presentando dei vantaggi ambientali sia in termini di risparmio di risorse energetiche sia in termini di emissioni di gas serra evitate dagli impianti alimentati a combustibili fossili e dalle discariche.